Jacopo del Casentino

Nascita: 1297  - Morte: post 1349    Collocazione: Sala del Trecento fiorentino

Jacopo del Casentino fu un pittore fiorentino specializzato in piccoli altari devozionali, commissionati per preghiere private. Accanto ad artisti come Bernando Daddi (1280-1348), Casentino contribuì a rendere popolari questi altari in tutta Italia. Come molti suoi contemporanei, fu influenzato da Giotto (1267-1337), con cui Daddi si era formato. Sia Casentino che Daddi, nei loro lavori, mostrarono anche l'influenza della scuola senese. È noto che Casentino potrebbe aver lavorato nel laboratorio di Giotto, ed essere stato un alunno di un suo seguace, Taddeo Gaddi (1300-1366).

La Galleria degli Uffizi ospita un'opera importante di Casentino, il Trittico della Madonna col Bambino, angeli e santi sulla sinistra e la Crocifissione sulla destra. Noto come Trittico Cagnola, è l'unica opera attribuita all'artista. 

Si è detto che lo stile tardo-gotico di Casentino fu influenzato anche dai pittori senesi Pietro Lorenzetti (1280-1348) e suo fratello Ambrogio (1290-1348).

 

Vuoi vedere le opere di questo artista?

Prenota ora una visita

Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function mysql_close() in /var/www/virtualuffizi/index.php:193 Stack trace: #0 {main} thrown in /var/www/virtualuffizi/index.php on line 193