Lucas van Leyden

Nascita: 1489  - Morte: 8 Agosto, 1533    Collocazione: Sala dei Fiamminghi e dei Tedeschi del Cinquecento

Chiamato anche Lucas Hugensz o Lucas Jacobsz, van Leyden fu un incisore e pittore olandese, nato e attivo soprattutto nella città da cui prese il cognome, Leida. Lavorò tra i primi esponenti olandesi della pittura di genere, ed è considerato uno dei migliori incisori della storia dell'arte. 

Si formò inizialmente presso il padre, di cui sappiamo poco, e presso Cornelis Engelbrechtsz, anch'egli pittore. Leyden fu però principalmente un incisore. Non sappiamo dove imparò quest'arte, ma mostrò una grande abilità già da giovane; la sua prima opera stampata è del 1508, Maometto e il monaco

L'artista è registrato alla gilda dei pittori di Leida nel 1514, con viaggi documentati ad Anversa e a Middelburg. Qui avrebbe incontrato l'importante pittore fiammingo Albrecht Dürer (1471 – 1528). Se le opere di quest'ultimo erano spesso profonde e complesse, l'approccio di Leyden era legato allo stile delle scene di genere. 

Anche se come incisore superò probabilmente i livelli raggiunti da Dürer, l'artista fu anche un pittore alquanto abile. Tra le sue opere più note vi sono le scene di genere, tra cui La partita a scacchi I giocatori di carte, e la sua celebrata opera religiosa, il Trittico del Giudizio Universale. Agli Uffizi possiamo ammirare il suo Cristo coronato di spine. 

 

Vuoi vedere le opere di questo artista?

Prenota ora una visita

Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function mysql_close() in /var/www/virtualuffizi/index.php:193 Stack trace: #0 {main} thrown in /var/www/virtualuffizi/index.php on line 193